Suggerimenti per incrementare la propria visibilità su Facebook

Facebook è diventato il sito web più visitato al mondo dopo Google e annovera ormai addirittura 220 milioni di utenti attivi. Ognuno di questi utenti spende sempre più tempo sul social network.

In alcuni paesi la permanenza media ha raggiunto addirittura 45 minuti al giorno. Questi numeri non hanno fatto che incrementare l’importanza strategica delle campagne di advertising utilizzando questo social.

Le potenzialità sono enormi all’interno della propria pagina possono essere convogliate le persone interessate ai prodotti e servizi che noi offriamo, che possiamo fidelizzare utilizzando opportune strategia di marketing.

La strategia più efficace è quella di alternare dei post a carattere ludico con post più strettamente promozionali. In questo modo i nostri follower non verranno “bersagliati” con continue proposte commerciali e anzi dovremmo essere bravi a calamitare l’attenzione dei nostri utenti utilizzando un tono informale.

Questa strategia che abbiamo brillantemente concepito ha però un punto debole.

Come fare ad attirare l’attenzione degli utenti che ancora non sono nostri likers verso la nostra pagina? Questo senz’altro non è un procedimento facile perché Facebook ormai è pieno di informazioni utili e accattivanti e perché all’inizio si fa molta fatica ad ottenere quella “massa critica” che renda conveniente la pubblicazione dei post

In tal senso può essere utile rivolgersi a siti come Viralmarket.it che permettono di poter acquistare questi fan con costi contenuti.

In questo modo, in brevissimo tempo potremmo avere la possibilità di avere un numero di utenti necessari per poter veicolare i nostri post.

Comprare fan Facebook italiani è sicuramente l’opzione migliore che puoi valutare. Scegliendo di ottenere solo fan italiani potrai dunque avere la possibilità di avere il bacino di utenza migliore in futuro per la creazione delle tue campagne.

Un ulteriore buon accorgimento è quello di programmare un accrescimento di likers graduale e evitare quindi di destare sospetti agli occhi di facebook e degli utenti.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *